Il Pilates Una disciplina benefica per mente e corpo

Il metodo Pilates è nato dall’idea di un tedesco, Joseph Hubert Pilates, che, stanco delle sue precarie condizioni di salute, afflitta da asma e febbre reumatica, mise a punto questa forma di movimento con l’obbiettivo di migliorare il suo benessere fisico e la sua qualità della vita. Joseph Pilates nacque nel 1880 in un paesino vicino a Düsseldorf in Germania. Già da ragazzo diventò esperto di varie forme di movimento come boxer, circense ed istruttore di autodifesa per detective inglesi e creò persino dei programmi di allenamento per la polizia locale di Amburgo.
Nel 1926 si trasferì in America e a New York aprì uno studio al 939 di Eighth Avenue e attorno al 1940 era già famoso presso i circoli di danza.
Sebbene il Pilates sia un termine ancor poco conosciuto, Continue reading Il Pilates Una disciplina benefica per mente e corpo

× Racconta la tua storia Featured

Mi racconto...

L’infarto miocardico silente Come riconoscere i campanelli d'allarme

Il cuore è costituito da un muscolo, il miocardio, e dalle arterie coronarie responsabili dell’irrorazione sanguigna. Quando una di queste arterie si occlude, a causa di deposito di colesterolo e formazione di placche aterosclerotiche, blocca l’afflusso di sangue in un determinato distretto cardiaco provocandone un’ischemia e un infarto.
I più aggiornati dati di mortalità forniti dall’Istat ed elaborati dall’Ufficio centrale di statistica dell’Istituto superiore di sanità si riferiscono al 2013.
Le malattie del sistema circolatorio causano un numero di morti pari al 41,1% del totale dei decessi: una proporzione così elevata è dovuta in parte al processo di invecchiamento della popolazione e alla scarsa natalità che ha caratterizzato il nostro Paese negli ultimi anni. Continue reading L’infarto miocardico silente Come riconoscere i campanelli d’allarme

× Racconta la tua storia Featured

Mi racconto...

La sincope nell’anziano un problema frequente

La Sincope è un sintomo e non una malattia che si caratterizza da una transitoria perdita di coscienza di breve durata e a risoluzione spontanea che porta ad un’incapacità a mantenere il tono posturale con una conseguente caduta. La perdita di coscienza ha solitamente un esordio improvviso causato da una diminuzione dell’afflusso di sangue al cervello che, alla ripresa del soggetto, non lascia postumi, ed il recupero è completo e spontaneo. L’insufficiente afflusso di sangue può essere causato da una diminuzione improvvisa della pressione arteriosa a volte associata a problemi del ritmo cardiaco (fibrillazione, tachicardia, bradicardia). Si parla di pre sincope quando Continue reading La sincope nell’anziano un problema frequente

× Racconta la tua storia Featured

Mi racconto...

Le competenze dell’OSS a domicilio Un ruolo importante

Come già precedentemente affrontato in altri articoli, l’assistenza domiciliare rappresenta un servizio importante che viene erogato direttamente a casa del paziente. Tra i servizi offerti, modulati sulla base delle condizioni dell’utente, vi è quello assistenziale, il cui impegno può variare in base al livello di autonomia del paziente.
L’Operatore Socio Sanitario riveste un ruolo importante e in prima persona in questo tipo di assistenza. Come dicevamo il suo impegno corrisponde al livello di autonomia del soggetto assistito:

  • Nel primo livello (livello base) le competenze dell’OSS sono orientate ad anziani che conservano ancora alcune autonomie e sono parzialmente autosufficienti. Vengono anche assistite utenti a rischio emarginazione sociale, in condizioni di solitudine necessitanti di cure personali o di sostegno psicologico;
  • Nel secondo livello le prestazioni erogate sono rivolte a persone in condizioni di non autosufficienza, con l’obiettivo di garantire il più a lungo possibile la loro permanenza a domicilio. Vengono offerti servizi sia di tipo assistenziale, sia di tipo medico, infermieristico e riabilitativo.
  • Il terzo livello è quello più complesso e solitamente viene erogato dal Servizio di Assistenza Domiciliare dell’ASL di residenza.

Continue reading Le competenze dell’OSS a domicilio Un ruolo importante

× Racconta la tua storia Featured

Mi racconto...

La Narcolessia i disturbi del sonno

La narcolessia rientra tra i disturbi del sonno, anche se la sua origine non è ben conosciuta. E’ un disturbo conosciuto già dalla fine dell’800.
Si caratterizza fondamentalmente da due sintomi:

  • Eccessiva sonnolenza diurna e attacchi improvvisi di sonno;
  • Cataplessia ovvero un’improvvisa e temporanea debolezza muscolare.

A livello epidemiologico si evidenzia una percentuale del 20-40% di persone che soffrono di disturbi del sonno, percentuale che sale fino al 60% negli anziani.
Con l’avanzare dell’età, gli anziani, hanno spesso delle modificazioni dei livelli di ormoni, molecole del sangue e alterazioni dei ritmi circadiani. Quest’ultimo aspetto influisce molto sulla qualità del sonno e sulla qualità della vita. I principali disturbi del sonno sono legati a risvegli mattutini precoci, frequenti risvegli notturni e tendenza al sonnellino pomeridiano per cercare di recuperare il sonno perduto. Continue reading La Narcolessia i disturbi del sonno

× Racconta la tua storia Featured

Mi racconto...