21 Settembre “La giornata mondiale dell’Alzheimer”

Il 21 settembre, in tutto il mondo si celebra la giornata mondiale dell’Alzheimer, la malattia degenerativa che colpisce ogni anno circa 500 mila persone in Italia e più di 18 milioni di persone in tutto il mondo, con un trend in continua ascesa. L’Alzheimer rappresenta il 50% di tutte le forme di demenza, con un impatto devastante sia sul soggetto colpito, sia sulla sua famiglia e con importanti ripercussioni anche sulla società. E’ una malattia neurodegenerativa sempre più diffusa nei paesi sviluppati che, con i numeri che produce ha indotto gli enti di categoria a promuovere la Giornata Mondiale dell’Alzheimer.alzheimer-300x199 Giornata che oggi è alla sua ventesima edizione e che ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso una malattia che, sebbene è più frequente negli over sessanta cinque, interessa purtroppo una fetta di popolazione sempre più giovane. Da una recente ricerca statunitense si stima che, nel 2050, il numero di malati si moltiplicherà con una frequenza tale da sembrare ad una vera epidemia. La giornata di oggi serve anche agli specialisti e ai ricercatori, nei confronti dei governi di tutto il mondo, al fine di poter ottenere sempre più fondi da destinare alla ricerca di questa malattia che ad oggi non ha cura. Sebbene si siano evidenziate alcune relazioni statistiche tra incidenza del morbo, familiarità genetica, esposizione ed assunzione di alcune sostanze, le cause di questa forma di demenza sono ancora poco chiare.
Numerose sono le iniziative e le conferenze promosse in tutto il mondo sull’argomento, per quanto riguarda gli eventi proposti in Italia vi consigliamo di visionare il sito della Federazione Alzheimer Italia.        N.N A&V

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *