Quello strano click. a cura di Ivana Posti

Il libro “Quello strano click” rappresenta un sogno, soprattutto un’esperienza intrisa di sospiri, affanni e speranze.
Questo racconto si rivela autobiografico, in una forma di lettura tutta al  femminile, nella quale seguiamo il filo che unisce speranze e il dissolversi di  ogni possibile rinascita.
Ivana Posti struggente interprete di se stessa affronta, con una forte  personalità, le lacerazioni che si compongono e si scompongono configurate da  situazioni e riflessioni. Solo un lettore sensibile è in grado di recepire  quanto raccontato e ne può cogliere l’essenza.
Senza dubbio alcuno, questo racconto nasce non solo per esporre un’esperienza,  dove la forma assume piena dignità di scrittura, ma anche come proposta  letteraria, che nasce dalla volontà e dal più intenso ed appassionato “IO”.  Ivana mette insieme pagine pregnate di sentimento, di costruzione e di ricerca  compositiva che consente una seconda lettura diversa da quella più immediata.  Solo chi riesce a trovare la chiave, ne intuisce il significato. Quel dire e non  dire, tratteggiato di poetiche interpretazioni, sviluppa una vicenda d’amore, di  dolore, di indicibili abbrutimenti ma anche di straordinarie rinascite, proprio  come la Fenice che rinasce dalle sue ceneri (opera artistica eseguita da Ivana  che troviamo nella copertina). In questo racconto il lettore troverà, non solo,  l’infinita testimonianza d’amore ma informazioni di come si può rinascere dopo  aver toccato il fondoIvana Posti

Ad Anziani & Vita piace perché tratta un tema delicato con tatto e sensibilità. Può sembrare lontano dal nostro targhet ma parla di una fragilità paragonabile a quella degli anziani dando però una spinta positiva ad andare avanti. La stessa spinta della quale tutti noi, nei vari momenti della vita, abbiamo bisogno. A&V

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *