Per non dimenticare.

Il 27 gennaio ricorre il “Giorno della Memoria”, giornata internazionale in commemorazione di tutte le vittime dell’olocausto. Noi di Anziani e Vita vogliamo dedicare un pensiero a  tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita in onore di quel valore chiamato libertà, ma anche a tutti i sopravvissuti agli orrori dei campi di concentramento, che ancora vivono e che dovremmo ascoltare.

In Italia, un’apposita legge, la 211 del 20 luglio 2000 cita testuale:

la Repubblica Italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. In occasione del “Giorno della Memoria” di cui all’articolo 1, sono organizzate cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.

Molte sarebbero le cose da scrivere e molti i commenti, ma si rischierebbe di diventare troppo ovvi e banali, noi vogliamo solo ricordare, aiutare a non dimenticare affinché certe aberrazioni della mente umana non debbano mai più ripetersi.

Dedicato a tutti voi!!!!!       N.N.   M.S.   A&V

 “Se Dio esiste dovrà chiedermi perdono”. Scritto sui muri di Auschwitz.

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *