I Centenari

Un centenario è una persona che ha raggiunto l’età di 100 anni o più. Un supercentenario è invece chi arriva a 110 anni o più.
Persone che arrivavano a cento anni sono sempre state presenti nella storia, tuttavia solo recentemente il loro numero e la loro percentuale sulla popolazione è arrivata a livelli davvero elevati. Alla fine degli anni Trenta, l’Italia contava poco più di 42 milioni di abitanti e la speranza di vita in media era di 55 anni. Nuovi studi hanno rivelato che chi nasce oggi morirà centenario.All’inizio del 1900 i centenari italiani erano, infatti, solo 50 su 30 milioni di abitanti. Dal 1950 ad oggi la probabilità di sopravvivenza è raddoppiata tanto per gli uomini quanto per le donne.Una rivista scientifica “Science” ha pubblicato uno studio, realizzato dall’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio Nazionale delle ricerche, nel quale viene evidenziato che, alla base dell’invecchiamento pari e oltre i 100 anni, ci sono dei profili genetici specifici.I ricercatori hanno analizzato le variazioni geniche di circa mille individui americani tra i 95 e 119 anni, identificando 150 varianti che, se analizzate simultaneamente con un modello di calcolo innovativo, possono predire se un individuo raggiungerà i cento anni con una precisione dell’80% circa.Nel 2050 la maggior parte della popolazione centenaria vivrà in Cina (472.000 persone), negli Stati Uniti (298.000), in Giappone (272.000) e in India (111.000). Entro il 2050 il Giappone avrà la più alta percentuale di centenari: il 2,6 per mille della popolazione totale.Il trend della longevità è inarrestabile e non si è mai fermato a partire dal 1840, spiegano i ricercatori dell’Ageing Research Centre della University of Southern Denmark che hanno condotto l’indagine. Secondo gli scienziati tra un po’ incominceremo ad usare il termine di quarta età!Avremo così: bambini, adulti, giovani anziani e vecchi.

LE DONNE ………

Vogliono sempre sembrare più giovani ma sono quelle che invecchiano di più. Non c’è proprio paragone con gli uomini. Le donne campano più dell’uomo, in proporzioni addirittura imbarazzanti (per il sesso maschile). In Italia le persone che hanno superato la fatidica soglia dei cento anni sono 16.145, di cui 13.040 donne e solo 3.105 uomini. Lo rileva l’Istat nelle statistiche demografiche sulla popolazione residente, aggiornate al 1 gennaio 2011.La popolazione totale è di 60 milioni e 626.442 persone, 31.213.168 femmine e 29.413.274 maschi.I centenari sono in assoluto più numerosi nel Nord-Ovest (4.190) e meno nelle isole (1.533); più al Centro (3.984) che al sud (3.087). Notevole la sproporzione tra donne e uomini rimasti vedovi: le vedove sono ben 3.832.237 rispetto ai 722.104 vedovi. Anche perchè campando di più…

 DOVE SI VIVE DI PIÙ NEL MONDO E IN ITALIA?

L’Isola di Okinawa in Giappone detiene il record di longevità e di ultra centenari. In Italia è invece la Sardegna la regione in cui si vive, in media di più. In Sardegna esistono, infatti, 22 centenari ogni 100 mila abitanti: si tratta della più alta concentrazione al mondo. Nel marzo 2011 c’erano circa 370 sardi che avevano spento più di 100 candeline.  N.N A&V

I centenari per 100000 abitanti sono:

  • Trieste 38,8,
  • La Spezia 37,3,
  • Genova 32,4,
  • Belluno 30,6,
  • Modena 18,3,
  • Novara 17,4.
  • Torino 30,1
  • Per confronto : Okinawa (Giappone) : 54/100000

Meglio che con qualsiasi crema e acqua curativa, l’età si mantiene con la curiosità.
Rafik Schami, Il lato oscuro dell’amore

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *