Il Telesoccorso, un aiuto concreto!

Gli anziani vorrebbero vivere indipendenti il più a lungo possibile, ma questo può causare preoccupazione sia per l’anziano stesso sia per la sua famiglia. Troppo spesso accade che un anziano cada o si senta male in casa e abbia bisogno al più presto di aiuto. Un sistema di allarme personale può essere la soluzione: in caso di emergenza l’anziano può richiedere un aiuto veloce grazie all’attivazione automatica di una connessione vocale ai parenti. Esistono telefoni con una funzione di sicurezza oppure sistemi di telesoccorso.  Si tratta di un servizio attivato a livello locale e su iniziativa delle Amministrazioni Comunali e delle ASL. Esiste anche un’offerta privata operante su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24. Il servizio di telesoccorso utilizza un dispositivo elettronico dotato di combinatore telefonico che viene fornito agli utenti, i quali sono tenuti a portarlo sempre con sé. Attraverso questo dispositivo l’utente, in caso di necessità o di malore fisico, può inviare la sua richiesta di aiuto premendo un apposito pulsante. Tale segnale, attraverso la rete telefonica, viene smistato ad una centrale operativa in funzione ogni giorno. Gli operatori della centrale ricevono il segnale di emergenza, provvedono ad individuare la sua provenienza e a contattare l’utente al fine di accertare il motivo della chiamata e adottare i provvedimenti opportuni. Se non si riesce a contattare l’utente, gli operatori provvedono ad avvertire i familiari o il personale del servizio sociale di riferimento eventualmente predisposto dal Comune di residenza. Nel contempo, provvedono ad informare una rete di pronto intervento che sarà in grado di raggiungere l’utente in tempo utile e di intervenire nel modo più opportuno. Il servizio di telesoccorso è utile anche nei casi di solitudine e di sconforto. In queste circostanze l’utente può contattare l’operatore per informarlo circa il suo stato di salute o semplicemente per parlare ed avere compagnia. Il telesoccorso è rivolto a tutti gli anziani, ai portatori di handicap o alle persone non autosufficienti. Consente a queste persone, e ai loro famigliari, di avere maggiore sicurezza quando si trovano in casa, e con essa anche maggiore tranquillità. Il servizio è diffuso in molti comuni italiani e viene tipicamente offerto da:

  • Comuni;
  • ASL;
  • operatori privati (a livello nazionale).

Per usufruire del servizio di telesoccorso gestito su base locale, l’utente deve presentare la sua richiesta su apposita documentazione al servizio sociale o all’ASL di appartenenza. Il costo del servizio pubblico di telesoccorso dipende dal reddito e può essere gratuito oppure a carico del servizio socio-sanitario fino al 50% e a carico dell’utente per la restante parte. Per usufruire del servizio di telesoccorso gestito da privati, occorre stipulare un abbonamento con la ditta prescelta. Le condizioni, le modalità di erogazione e il costo del servizio privato variano a seconda della ditta fornitrice.
Per chi è solo a casa e ha bisogno di un valido supporto, il telesoccorso può essere un’ottima soluzione che favorisce la domiciliarità e consente di continuare a vivere serenamente e in sicurezza presso la propria abitazione. M.S. A&V

Non è tanto l’aiuto dei nostri amici ad aiutarci, quanto la consapevolezza che essi ci aiuteranno.   Epicuro

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *