L’autunno e la terza età

L’Autunno è una stagione stupenda, piena di colori vivaci, come il rosso, il colore dell’amore, o l’arancione, il colore dell’esperienza, o ancora il giallo, il colore dello splendore, e per ultimo il bianco nebbia, il colore della pace.
Questi colori riportano già quasi tutte le caratteristiche dell’autunno, una stagione calma e silenziosa, ma allo stesso tempo vivace. Una stagione di colori davvero particolari che ha ispirato pittori e fotografi. Sfumature che sono una delle caratteristiche di una stagione che assume l e caratteristiche di una tavolozza di pittori.
L’autunno è anche la stagione del tempo stabile, soleggiato ma non più così caldo da provocare malori e malesseri. E’ la stagione ideale per le vacanze della “terza età”. Il viaggio è colore e serenità, tranquillità, benessere, ma soprattutto relax. Chi meglio degli over 60 possono godersi una vacanza lontani dalla pazza folla, dal caos, dal caldo torrido? Il raggiungimento del traguardo della pensione, la “famiglia cresciuta” e sistemata, consente alle persone anziane di potersi muovere liberamente.

Per l’anziano poter andare in vacanza vuol dire:

  • la possibilità di poter disporre di maggior tempo libero;
  • la possibilità di pensare alla propria autorealizzazione ed ai propri progetti di vita;
  • l’occasione per sfruttare al meglio le proprie potenzialità;
  • la possibilità di potersi dedicare con più energia alle proprie passioni, agli hobby, all’artigianato, alle letture, alla vita associativa;
  • l’opportunità di dare spazio ai valori “dimenticati” da quello della disponibilità a quello della relazione con gli altri.

La domanda che sorge spontanea è:  “dove andare? cos’è la vacanza di autunno e cosa può darmi a differenza dell’estate?” La vacanza d’autunno è fuga, è gentil pausa cercando le anticipazioni, in luoghi

Danimarca è famosa per l'atmosfera magica che si crea nelle sue città durante le Feste Natalizie.
Danimarca è famosa per l’atmosfera magica che si crea nelle sue città durante le Feste Natalizie.

assolutamente fisici, di tendenze invernali: prime discese sulle piste, prime teatrali, barlumi di natali ante-tempo; tutto sembra portarci al grande Nord, al medio Oriente,  per vacanze straordinariamente al passo con i tempi. La vacanza può consentire una maggiore dedizione ad attività manuali, continuative – per esempio cucina, bricolage, pittura, sartoria – o stagionali – giardinaggio, pesca – oppure ad attività intellettive come la lettura, il gioco delle carte, l’ascolto della musica o la visione di film e documentari, la partecipazione all’azione sociale. In generale, gli “hobbies” impegnano il tempo libero maggiormente fra coloro che hanno livelli d’istruzione più alti. Vacanza significa, per chi se lo può fisicamente permettere, partecipare ad attività sportive, oppure a sagre e feste, a gite organizzate e a cene, a giochi in società. Ricreazione e cultura sono importanti momenti di svago e di compagnia che fanno sentire gli anziani “giovani e attivi”. Una vita piena di relazioni e di impegni sociali è un buon modo per passare il proprio tempo e contribuisce positivamente alla salute.    M.S  N.N A&V

“C’è un tempo per tutto. Ogni ora porta la sua luce, ogni stagione il suo frutto, ogni tappa della vita umana il suo canto”. Qoelet

× Featured

Mi racconto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *